Medicine Non Convenzionali e interdisciplinarietà, Master all’Università di Pavia

Medicine Non Convenzionali e interdisciplinarietà, Master all’Università di Pavia

2017-09-25T11:22:38+00:00 25 settembre 2017|
  • master-medicine-non-convenzionali

master-medicine-non-convenzionaliDalla metà del secolo passato in poi, la Medicina ha vissuto sulla propria pelle una vera e propria evoluzione che ha portato ad un aumento esponenziale del suo bagaglio conoscitivo. Ricerca attenta e avanzata, innovazione tecnologica e conoscenze più approfondite e specifiche hanno permesso di ottenere competenze, informazioni e nozioni un tempo inimmaginabili, dilatando di molto i propri orizzonti ma creando, al contempo, una distanza enorme tra le varie branche di specializzazione.

Cosa ha comportato questa evoluzione? L’essere umano non viene più visto nella sua completezza e nella sua interazione con la realtà e l’ambente che lo circonda; non si ha più una visione olistica dell’uomo. L’insorgere sempre più abituale di patologie sistemiche-cronico-degenerative ha creato una necessità sempre più evidente di indagare sulle cause che sono alla base, ponendo l’accento su come l’organismo dell’essere umano sia costituito da distretti e sistemi che sono apparentemente molto distanti fra di loro ma che in realtà sono più interconnessi di quanto si possa immaginare, concentrandosi anche sull’importanza esercitata dall’ambiente bio-psico-sociale (Epigenetica) e dagli stili di vita dell’uomo. Le medicina di oggi prevede la conoscenza di materie come l’immunologia, l’alimentazione, la neuroendocrinologia, la psicologia o l’odontoiatria per risolvere problemi che all’apparenza sembrano appartenere ad altre branche; basti riflettere sul fatto che ai tempi d’oggi è impossibile curare malattie cardiovascolari senza tener conto dell’alimentazione o del lato neurologico, per non parlare dello stile di vita e dell’aspetto psico-comportamentale-sociale che si assume. Le correlazioni tra le varie branche si rivelano ancor più indispensabili quando si parla di malattie croniche e sistematiche; si motiva in questo modo il bisogno di una Medicina multidisciplinare che funga da prevenzione e che curi realmente, non basandosi solo ed esclusivamente sul sintomo ma contemplando anche fattori etiologici. Si tratta di una medicina integrativa che, se richiesto, usi anche un approccio non convenzionale. Per arrivare allo scopo prefissato, si dimostra fondamentale la conoscenza non sommaria e approfondita delle varie materie e di tutte le dinamiche che le relazionano l’una all’altra. Il Master nasce proprio con lo scopo primario di preparare odontoiatri e medici che possano avere conoscenze mirate e approfondite ed un’ottima competenza di gestione così da unirsi nel migliore modo possibile ad una Medicina e ad un’Odontoiatria che sono oramai cambiate da tempo, sempre più interconnesse l’una all’altra. In aggiunta, il corso permetterà una qualificazione professionale che sarà importante in vista della considerevole concorrenza nel settore. Difatti, il Master formerà figure professionali che potranno operare in unità operative di strutture sanitarie o centri dove si applica la medicina complementare nel momento in cui viene ritenuto necessario. L’Ing. Andrea Gadducci, ingegnere elettronico esperto in biomedica ed in metodiche quanto-biofisiche, co-founder/owner di Bio-t S.r.l. – Tecnologie per la Vita, sarà uno dei docenti relatori del Master, con un interessante approfondimento concernente l’utilizzo della fisica quantistica in medicina; il suo modulo prende il titolo di “Fisica Quantistica in medicina, Modello CIEM e relativa applicazione nella comprensione fisica dell’agopuntura e dell’interazione della coscienza nella strutturazione del Placebo” e, grazie alle conoscenze acquisite in tutti questi anni di esperienza, mostrerà ai partecipanti del corso la rilevanza che rappresenta la fisica quantistica nell’individuazione di nuove prospettive, in particolar modo nell’ambito della Medicina, la quale si sta mettendo sempre più in gioco per offrire ai pazienti del futuro tecniche terapeutiche alternative ed innovative.

In data 15 settembre è stato pubblicato online il bando e l’iscrizione è aperta a tutti; le lezioni inizieranno nel gennaio 2018 presso l’Università degli Studi di Pavia – Dipartimento di Medicina Interna e Terapia Medica.

Per ulteriori informazioni, invitiamo chiunque sia interessato a visitare la pagina dedicata al Master Interdisciplinarietà e Management in Odontoiatria e Medicina cliccando il seguente link: http://www.unipv.eu/site/home/didattica/post-laurea/master/master-ii-livello/articolo13699.html 

 

 

<<TORNA A TUTTI I CORSI