Legame tra stili vita e tumori: la Dott.ssa Anna Villarini presenta il report del WCRF

Legame tra stili vita e tumori: la Dott.ssa Anna Villarini presenta il report del WCRF

2018-07-17T19:39:07+00:00 9 luglio 2018|

Il legame esistente tra gli stili di vita e i tumori è uno dei temi previsti al Congresso SaluScienza, il convegno nazionale di medicina integrata, scienza e fisica quantistica, in programma il 23-24-25 novembre 2018 a Bologna presso la sala congressi del Palazzo di Verignana Resort (www.saluscienza.it).

SaluScienza è un progetto sociale, culturale e divulgativo, nato da un’idea di MEDCAM, in partnership con altre due realtà Scienza e Conoscenza, e Spazio Tesla, il cui obiettivo è promuovere azioni che possano contribuire ad una società più sana, più equilibrata e più interconnessa. Grazie all’intervento di illustri medici, docenti universitari, ricercatori e scienziati, durante il congresso, si parlerà di salute, ma soprattutto di una nuova visione sociale, sostenibile e integrata del ben-essere, della prevenzione e della integrazione di cura. Noi di MEDCAM abbiamo pensato di introdurre, a uno a uno, tutti i relatori che saranno presenti al convegno, così da conoscerli meglio.

Iniziamo con la Dott.ssa Anna Villarini, biologa, specialista in Scienze della Nutrizione, ricercatrice nel Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Unità di Epidemiologia Eziologica e Prevenzione, presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano. La Dott.ssa Villarini, da anni, si occupa di studiare lo stretto legame tra alimentazione e tumori, insieme al Dott. Franco Berrino, ex direttore dello stesso dipartimento. Coordinatrice di numerosi progetti di ricerca come il progetto “Diana”, uno studio su come equilibrare i livelli degli ormoni che favoriscono il carcinoma mammario, modificando la dieta. Autrice di molteplici pubblicazioni scientifiche italiane e internazionali, e di diversi libri come “Prevenire i tumori mangiando con gusto”, “Scegli ciò che mangi”, “Prevenire in cucina mangiando con gusto”, “Sano e buono senza glutine”. È stata spesso ospite del programma di medicina “Elisir” su Rai 3 dal prof. Mirabella, ha svolto diversi approfondimenti in tema di alimentazione e prevenzione per gli Speciali del TG1.
L’intervento della Dott.ssa Villarini, previsto durante la terza giornata del Congresso SaluScienza 2018, dediata interamente alla “Prevenzione primaria: alimentazione, stili di vita, integrazione”, titolerà “Prevenire i tumori con gli stili di vita: il World Cancer Research Fund 2018”. La relazione avrà ad oggetto il terzo report su dieta, nutrizione, attività fisica e tumori, pubblicato il 24 maggio 2018 dal World Cancer Research Fund (WCRF) assieme all’American Institute for Cancer Research (AICR). Si tratta di un’analisi completa della ricerca sullo stile di vita e sulla prevenzione dei tumori che, conferma i legami tra diagnosi patologiche e dieta, attività fisica e peso. Esperti indipendenti di tutto il mondo hanno, infatti, esaminato gli studi prodotti nell’ultimo decennio, confrontandoli con quelli dei decenni precedenti, al fine di dettare raccomandazioni con forti e rigorose basi scientifiche in merito alla prevenzione del cancro. Le prove attualmente disponibili evidenziano proprio che modificare l’alimentazione, essere fisicamente attivi e avere un peso corporeo adeguato all’età può contribuire alla prevenzione di quasi il 50% di tutte le diagnosi di cancro. Sulla base di una revisione di dati provenienti da 51 milioni di persone, inclusi 3,5 milioni di casi di cancro riferibili a 17 tumori, le prove rimangono coerenti con le precedenti analisi condotte nel 1997 e nel 2007 in merito alle quali le persone possono intraprendere modifiche al proprio stile di vita per ridurre drasticamente il rischio di tumore.

Per vedere e ascoltare alcuni interventi della Dott.ssa Anna Villarini potete collegarvi al sito www.medcam.it https://youtu.be/C_2x4oUgBHc

In un momento in cui ogni singolo studio scientifico sembra contraddire quello precedente, è essenziale esaminare l’interezza della ricerca per comprendere l’impatto reale dei vari rischi”, ha dichiarato Kelly Browning, amministratore delegato dell’AICR. “L’evidenza è chiara: apportare modifiche alla dieta e all’esercizio fisico, e mantenere un peso adeguato riduce il rischio di cancro, indipendentemente dall’età.” A conclusione, i consigli e le raccomandazioni che i numerosi ricercatori fanno, e continueranno a fare, in tema di alimentazione e stili di vita, possono essere così riassunte:

  • Mantieni un peso sano
  • Sii fisicamente attivo
  • Mangia i cereali integrali, le verdure, la frutta e i legumi
  • Limita i cibi “fast food”, la carne rossa e le bevande zuccherate
  • Limitare il consumo di bevande alcoliche
  • Non fare uso di integratori per la prevenzione del cancro
  • Per le madri: allatta il tuo bambino, se puoi
  • Dopo la diagnosi di cancro segui i consigli precedenti, se puoi

Visita il sito per maggiori informazioni: https://saluscienza.it/
Consulta il programma: https://saluscienza.it/programma-scientifico/
Partecipa al congresso: https://saluscienza.it/iscrizione-congresso/